5 Consigli per una Relazione Perfetta

| 21/07/2018 | 0 Comments

5 consigli per una relazione perfettaLe relazioni non sono sempre rose e fiori, arriva sempre il momento in cui qualcosa si spegne nella relazione: spesso è proprio questo a causare la rottura, ma un altro motivo può essere ad esempio una caratteristica particolare che inizia a dare fastidio, o anche semplicemente il naturale progredire della relazione può portare a conoscere non solo i lati positivi del proprio partner ma anche quelli negativi.
Non c’è bisogno di aver paura: per ogni problema esiste una soluzione. Hai varie strade percorribili per ridare vita alla tua relazione prima che sia troppo tardi.

Segui questi cinque consigli e non preoccuparti: avrai sicuramente in cambio una relazione solida e interessante. La prima cosa da fare è ricordare cosa ti ha fatto innamorare del tuo partner. Come? Cerca di pensare a come ti sei sentito/a la prima volta che vi siete incontrati, ad un momento speciale che avete condiviso, o ad un momento difficile della tua vita in cui il tuo partner ti ha supportato.

Ricordarti del passato ti aiuterà a vedere la tua relazione sotto una nuova luce. Se però questi ricordi sono pieni di immagini negative forse è meglio porre fine alla relazione.

La seconda cosa da fare è trovare un giorno fisso alla settimana in cui andare ad un appuntamento. Dopo un po’ di tempo si tende a non trovare più tempo per il partner, che finisce per essere dato per scontato. Passare del tempo insieme è importante perché è l’unico modo in cui puoi ricordare cosa è davvero importante nella vita.

La terza cosa da fare è dire ogni giorno al tuo partner cosa ami in lui. Non solo lo farà sentire bene e più vicino a te, ma diventerà anche una routine piacevole, che aiuterà a mantenere viva la relazione.

Il quarto passo è essere attivi. Potete farlo giocando, ad esempio: vi riavvicinerà e vi renderà più felici.

Il quinto ed ultimo consiglio è avere contatto fisico: senza dubbio darà sempre una sferzata alla relazione.

Category: Relazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *