Avere A Che Fare Con Una Persona Arrabbiata

| 02/04/2019 | 0 Comments

Avere A Che Fare Con Una Persona ArrabbiataTutti a volte dobbiamo confrontarci con una persona arrabbiata e la cosa può essere molto difficile da affrontare. Mi piacerebbe condividere alcune idee su come reagire alla rabbia altrui, che si tratti di un coniuge, di un amico o anche di un estraneo. Alcune di queste si applicano anche a te stesso se sei tu ad essere arrabbiato, anche se ovviamente è meglio evitare di esserlo.

Ascolta – Lascia che la persona si sfoghi un po’ e scarichi la tensione. Se li interrompi troppo, peggiorerai le cose. Aspetta che finiscano o prendano una pausa. Essere un buon ascoltatore è un’abilità importante anche in molte altre situazioni. Una buona tecnica per ascoltare è fare domande. Non solo ti aiuta a capire meglio, ma mostra al tuo interlocutore che ti interessa davvero capire quello che stanno affrontando.

Mantieni la calma – cerca di non arrabbiarti, non migliora mai la situazione, la aggrava solamente. Ricorda a te stesso che la rabbia è improbabile che porti a qualcosa di buono, quindi perché infliggerla a te stesso?

Riconoscila – Riconosci il loro diritto ad essere arrabbiati, non limitarti a respingere le loro emozioni solo perché ritieni che siano ingiustificate. Non puoi cambiare il fatto che si sentano in questo modo e aiuterai la situazione accettando e riconoscendo i loro sentimenti. Faglielo sapere con frasi del tipo “Vedo che sei molto arrabbiato con me e mi dispiace”.

Assumersi responsabilità – Non lasciare che il tuo ego ti faccia credere di non avere colpe. Potresti non essere pienamente consapevole di cosa hai fatto. Accetta solo che le tue azioni avrebbero potuto essere la causa della rabbia altrui, indipendentemente dal fatto che le fossero giustificate o meno. Ammetti le tue colpe, l’altra persona si sentirà meglio.

Prenditi una pausa – se possibile, prendi una pausa e lascia che l’altra persona si calmi. Cercare di discutere immediatamente la spesso peggiora le cose. Datti un po’ di tempo e poi discutine se necessario. Diverse persone hanno bisogno di tempi diversi per rilasciare la loro rabbia iniziale, quindi sii adattabile alle loro esigenze.

Accetta di essere in disaccordo – A volte non si riesce a decidere chi abbia ragione o torto e il dibattito può continuare all’infinito con ogni parte che cerca di convincere l’altra. In questi casi, è meglio solo riconoscere che ognuno di voi ha diverse opinioni e lasciar perdere. Non dobbiamo sempre essere d’accordo su tutto. Basta ammettere di essere in disaccordo e cambiare argomento velocemente. Se riesci a trovare una soluzione per il problema meglio ancora, tuttavia non è sempre possibile.

Mantieni la prospettiva – Mantieni le cose in prospettiva, e chiediti quanto sia importante l’argomento della discussione nel quadro generale delle cose. È facile iniziare un’enorme discussione su cose banali, e il dibattito diventa più un problema personale per cercare di provare qualcosa all’altro. Sii disposto a lasciar perdere.

Rilascia la rabbia – se stai trattenendo un sacco di rabbia, trova un buon modo per rilasciarla. Ciò che funziona meglio sarà diverso per ognuno di noi, ma alcune idee sono: andare a spasso, andare in bicicletta, giocare, lavorare in giardino, telefonare a un amico, fare shopping, fare un bagno o qualsiasi altra cosa ti distragga la mente. Il tempo è un grande guaritore.

Evita la violenza – Non usare mai violenza fisica contro un’altra persona in preda alla rabbia, se lo fai devi cercare aiuto professionale prima di ferire qualcuno. Se sei il destinatario di rabbia violenta, allora devi allontanarti fisicamente da quella persona, il più velocemente possibile.

Dovresti lavorare insieme a chi ti è più vicino per eliminare la rabbia dalla tua vita. Fai un patto per cercare di evitare questa emozione che non fa bene alla tua relazione. Se potete diventate entrambi degli ascoltatori migliori, questo vi aiuterà molto a ridurre la rabbia, perché le persone sapranno che possono contare su di voi per ascoltarle. Altrimenti la rabbia diventerà il loro strumento per attirare la vostra attenzione.

Tags:

Category: Mente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *