Come Proteggere le Piante

| 11/09/2018 | 0 Comments

Come Proteggere le PiantePer difendere le piante da infezioni e pericoli ci sono due tipi di approcci:

1) utilizzare protezioni fisiche

2) utilizzare agenti chimici: insetticidi e fungicidi.

Quando si parla di protezioni, in genere si tratta di una scatola di legno di circa 50x60x20cm coperta da uno strato di vetro, con zanzariere e stoffe protettive.

Aiuta a trattenere il calore e quindi protegge le piante dal freddo, oltre che, ovviamente, dagli insetti.

Scatole del genere vengono usate spesso per far crescere in sicurezza cetrioli, meloni e viti.

Dispositivi più semplici, usati per proteggere dai vermi piante come pomodori e cavoli, sono collarini di cartoncino abbastanza grandi da mettere attorno allo stelo, da infilare circa 2cm dentro il terreno.

Per utilizzare veleni in polvere c’è bisogno di usare una apposita pistola per insetticida.

Se si vuole acquistare solo uno strumento, è meglio comprare un irrigatore ad aria compressa, da utilizzare perlopiù con prodotti liquidi. Il tipo non ostruibile è il più vantaggioso. Nel pacco dovrebbero essere contenuti diversi tipi di ugelli per la formazione di nebbie.

Per lavori più accurati una pompa a barile, montata su ruote, sarebbe l’ideale. Si possono usare anche aste di prolunga per spruzzare l’insetticida su alberi e viti.

Per operazioni su piccola scala si possono usare semplici siringhe, ma conviene sempre investire un paio di dollari per comprare un piccolo irrigatore, poiché in questo modo si ottiene una dispersione omogenea e continua di prodotto.

Qualsiasi sia la soluzione che scegli, assicurati che sia di ottone: durerà 3 o 4 volte più di quelle fatte di metalli apparentemente più pregiati, che in realtà si corrodono molto più facilmente quando esposti a veleni e agenti chimici.

In conclusione, a potenziali acquirenti direi: informatevi quanto più possibile sulle varie soluzioni esistenti e, quando comprate, non dimenticate che un buon macchinario vi darà soddisfazioni per anni, mentre una soluzione più economica non vi procurerà che stress.

Tags:

Category: Altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *