Riconoscere La Depressione

| 14/10/2018 | 0 Comments

Riconoscere La DepressioneLa depressione è una malattia e deve essere riconosciuta come tale. Non è qualcosa di cui vergognarsi. Tante persone non riescono a cercare aiuto perché si vergognano. Purtroppo la vergogna è uno sentimenti causati dalla depressione e rende difficile ammettere la malattia.

Se ti senti triste, i tuoi conoscenti potrebbero dirti, con le migliori intenzioni, di “darti una svegliata” o potrebbero addirittura iniziare a essere infastiditi dal tuo umore. La depressione si nutre di negatività e inizierai a chiederti perché non puoi semplicemente essere felice. Inizierai allora a sentire che c’è qualcosa che non va con te, le cose non dovrebbero essere così difficili, non è giusto che tu stia sempre male.Beh, non è giusto! C’è qualcosa che non va. Hai una condizione medica e meriti un trattamento come qualsiasi altro paziente. Se avessi un raffreddore per 6 settimane, continueresti ad aspettare e a sperare che passi? No, ti concederesti tutto l’aiuto medico che potresti trovare e andresti dal dottore per scoprire perché ha persistito così a lungo.

La depressione è, in breve, tristezza che dura troppo a lungo. Tutti sono tristi ad un certo punto nelle loro vite. Tuttavia, la depressione è più di questo. È la sensazione di non riuscire a rialzarsi, finchè non smetti di provarci. Le persone iniziano ad evitarti. Ti senti peggio. Eviti di chiedere aiuto agli altri.
Puoi provare le cure a base di erbe – ce ne sono alcune in farmacia – o parlarne con il tuo medico curante. Ci potrebbero essere motivi fisici alla base della tua depressione.

In alcuni casi, ammettere di soffrire di depressione potrebbe essere difficile visto che ci hai vissuto insieme così a lungo da non capire se si tratti di depressione o meno. Se sei cresciuto soffrendo di depressione è possibile non riconoscere la malattia perché non hai idea di come dovrebbero sentirsi le persone normali. Potresti sentirti arrabbiato, apprensivo,.avere problemi a dormire o dormire troppo. Potresti iniziare a pensare che i tuoi cari starebbero meglio senza di te o pensare in modo eccessivo alla morte (tua o di un’altra persona) o evitare deliberatamente di sentirti felice, per paura di stare peggio dopo. Se ti ritrovi in queste parole, devi parlare con qualcuno. Anche se per iniziare si tratta solo di un conoscente o di un membro della famiglia, potrebbe essere in grado di consigliarti e incoraggiarti a cercare aiuto professionale.

Una volta che hai ammesso a te stesso di soffrire di depressione, ricorda che è una condizione medica e può essere curata. Non devi stare così per sempre. Nessuno pensa negativamente di te come tu credi. Parla con qualcuno. Cerca aiuto e accettalo e scoprirai che c’è un altro modo di vedere la vita.

Tags:

Category: Salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *